MONDIALI GERMANIA 2006: nel Gruppo B, Paraguay batte Trinida & Tobago. Entrambe eliminate salutano il Mondiale.

scritto da juzdongivaphuck il 21 June 2006 | Ancora nessun commento | in: Mondiali

Il Paraguay batte Trinida & Tobago nell’ultima partita tra le deluse del Gruppo B. 2 a 0 ma entrambe le squadre lasciano la Germania.

Trinidad non è riuscita a vincere ma lascia una bella impressione a tutti e, come spesso succede alle piccole squadre, ha raccolto tanti tifosi in questi 11 giorni di permanenza ai Mondiali di Germania 2006.

Prima della partita Trinida con il punto conquistato contro la Svezia poteva sperare ancora in una miracolosa quanto storica qualificazione, ma era evidente che sarebbe stato molto difficle. Tutto si complica al 25′ del primo tempo quando Sancho devia nella propria porta un cros di Dos Santos regalando il vantaggio ai paraguaiani.

Nella ripresa Trinidad & Tobago ha il merito di crederci e di attaccare sin dall’inizio; purtroppo però senza grandi risulati. Le notizie da Inghilterra – Svezia non aiutano e allora negli ultimi minuti di partita Trinidad subisce la seconda rete per oper di Cuevas entrato al posto di Valdez.

Finisce 2 a 0. Entrambe le squadre salutano i Mondiali; ci sia attendeva di più dal Paraguay certamente, al contrario Trinidad ha sopreso un pò tutti e ha regalto belle emozioni ai propri tifosi, ovviamente con i propri limiti che costano l’abbandono della qualificazione.

Avanti Inghilterra e Svezia; le squadre dimostratesi, sul campo, più forti del Gruppo B.

TABELLINO:

PARAGUAY – TRINIDAD&TOBAGO 2-0

PARAGUAY: Bobadilla, Caniza (44′ st Da Silva), Gamarra, Caceres (32′ st Manzur), Nunez, Barreto, Acuna, Paredes, Dos Santos, Santa Cruz, Valdez (22′ st Cuevas). In panchina: Gomez, Toledo, Bonet, Cabanas, Gavilan, Manzur, Riveros, Montiel, Lopez. Allenatore: Ruiz.

TRINIDAD & TOBAGO: Jack, Edwards, Sancho, Lawrence, Avery John (31′ pt Jones), Birchall, Yorke, Whitley (22′ st Latapy), Theobald, Glen (41′ pt Wise), Stern John. In panchina: Hislop, Ince, Cox, Andrews, Samuel, Charles, Scotland, Wolfe. Allenatore: Beenhakker.

ARBITRO: Rosetti (Italia).

RETI: 25′ pt Sancho (autogol), 41′ st Cuevas.

Post correlati

I commenti per questo articolo sono chiusi.

Torna su