Serie B, undicesima giornata: pari del Genoa. La Juve vince grazie a Nedved. Piacenza primo con la vittoria sul Lecce.

scritto da juzdongivaphuck il 11 November 2006 | Ancora nessun commento | in: Serie B

juventus pescara pavel nedved

L’undicesima giornata di Serie B vede la Juventus riprendere la sua marcia inarrestabile verso la Serie A con la vittoria per 2-0 sul Pescara, il pareggio del Genoa in trasferta contro l’Albinoleffe e la convincente vittoria del Piacenza sul Lecce che valle ai biancorossi il primo posto in classifica davanti proprio a Genoa e Juve. Lunedì il posticipo fra Bari e Napoli allo stadio San Nicola.

La Juventus, dopo il pareggio a Napoli torna subito alla vittoria grazie ad una doppietta dell’ex Pallone d’Oro Pavel Nedved. Il ceco, con un gol per tempo regala la vittoria ai bianconeri su un Pescara generoso e ordinato ma senza idee in avanti; gli abbruzzesi non hanno mai praticamente costretto Buffon all’intervento. La notizia negativa per la Juve è l’infortunio occorso nel primo tempo ad Alex Del Piero (sospetta contrattura). La gara inizialmente è equilibrata e avara di grandi emozioni, con i bianconeri padroni del campo ma poco pungenti, così ci vuole un guizzo di Nedved che su un assist di Camoranesi anticipa un avversario e scaglia un violento destro alle spalle di Tardioli. Sostituito Del Piero con Bojinov la Juve va alla ricerca del raddoppio ma ne il bulgaro ne Trezeguet sono abbastanza precisi sui vari palloni che arrivano. Nella ripresa stesso copione: dopo undici minuti Pavel Nedved raddoppia con un missile rasoterra su assist di Zanetti. Ci sono ancora occasioni per Trezeguet ma per il bomber francese non è giornata. Ora la Juve è a 2 punti dalla vetta e continua con il proprio ruolino di marcia impressionante. 9 vittorie e 2 pareggi.

Il Genoa dopo essere stato in vetta alla classifica del campionato cadetto sin dall’inizio perde la prima piazza in favore del Piacenza andando a pareggiare a Bergamo contro l’Albinoleffe. Nel primo tempo i rossoblu giocano bene di fronte ad un altrettanto buon Albinoleffe, ci vuole infatti una perla su punizione del brasiliano Adailton per regalare il vantaggio al Genoa che però rischia in un paio di occasioni. Nella ripresa continua l’equilibrio in campo ma l’Albinoleffe ci crede di più mentre il Genoa molla un pò e il pareggio e la naturale conseguenza di cio con Cellini che sfrutta un incertezza della retroguardia rossoblu. Genoa rivedibile questa volta, ma di sicuro uno stop che non preoccupa.

Al primo posto dunque arriva il Piacenza che in casa vince una gara combattuta contro il Lecce di Zeman per 3-2. Inizialmente sono i salentini ad andare in vantaggio con Babù che segna a coronazione di un’ottima azione personale. Il pareggio piacentino arriva su un’azione da corner con Miglionico che insacca. Nella ripresa il Piacenza realizza due gol prima con Stamilla su cross di Davide Cacia e poi con Nocerino che batte Benussi con un tiro da fuori. Il Lecce prova a rientrare in partita ma trova il gol del definitivo 3-2 con Polenghi quando la partita è praticamente finita.

Nelle altre gare, importante la vittoria del Bologna che tiene il passo delle migliori, mentre nell’anticipo il Rimini aveva perso a Treviso interrompendo così l’ottimo momento che proseguiva da qualche giornata.

I risultati dell’undicesima giornata di Serie B TIM:

  • Treviso – Rimini 1-0
  • Albinoleffe – Genoa 1-1
  • Bologna – Arezzo 1-0
  • BresciaMantova 0-0
  • Cesena – Frosinone 2-1
  • Crotone – Modena 3-0
  • Juventus – Pescara 2-0
  • Piacenza – Lecce 3-2
  • Spezia – Vicenza 1-0
  • Verona – Triestina 0-1
  • Bari – Napoli: Lunedì 13 Novembre 2006

La classifica della Serie B TIM:

  • Piacenza 22
  • Genoa 21
  • Juventus 20
  • Bologna 19
  • Rimini 18
  • Cesena 18
  • Bari 17 –> una partita in meno
  • Mantova 17
  • Napoli 16 –> una partita in meno
  • Triestina 16
  • Albinoleffe 16
  • Brescia 16
  • Lecce 14
  • Frosinone 14
  • Treviso 13
  • Spezia 12
  • Modena 11
  • Verona 10
  • Crotone 9
  • Pescara 4
  • Vicenza 3
  • Arezzo -1

Post correlati

  • Non ci sono articoli correlati

I commenti per questo articolo sono chiusi.

Torna su